120 mila euro per le associazioni del territorio della Valle sabbia

Aperti fino al 16 settembre i nuovi bandi per il sostegno di investimenti materiali e per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale

Continua l’impegno della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella per favorire l’ideazione e sostenere la realizzazione delle iniziative di associazioni ed enti di volontariato che operano sul nostro territorio a favore delle nostre comunità.

“L’obiettivo dei bandi promossi dalla nostra Cassa – sostiene il Presidente Armanini – è quello di favorire l’ideazione di iniziative sostenibili che sappiano rispondere in modo innovativo ai bisogni specifici del territorio, favorendo la collaborazione degli enti e delle associazioni ed il coinvolgimento delle comunità”.

Sono questi i motivi che hanno spinto La Cassa Rurale a pubblicare, dopo il bando a sostegno dell’attività ordinaria uscito in primavera, il bando per il sostegno di investimenti materiali e il bando per il sostegno di progetti in ambito formativo-culturale e sociale.

Il bando per il sostegno di investimenti materiali intende finanziare opere di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico, storico ed ambientale, la costruzione, valorizzazione e ristrutturazione di edifici e l’acquisto di materiali, attrezzature e automezzi strettamente connessi all’attività dei soggetti richiedenti.

Saranno valutate le domande per investimenti di importo preventivato compreso tra 3.000 e 80.000 euro. Saranno selezionate 15 domande tra quelle ricevute, che potranno ricevere un contributo fino ad un massimo di 5.000 euro.

Un secondo bando è finalizzato a sostenere progetti sia in ambito formativo-culturale, come percorsi formativi, attività educative ed iniziative culturali nei settori delle arti visive, musica, cinema, storia e cultura locale, sia in ambito sociale con iniziative a favore di persone bisognose o svantaggiate e relative alla conciliazione dei tempi lavoro famiglia.

Al fine di supportare tutte le realtà che intendono aderire a questo secondo bando, la Cassa Rurale ha inoltre previsto la possibilità di un incontro individuale con dei professionisti esperti in progettazione, per una consulenza sul progetto ed una verifica delle modalità di stesura della domanda.

“Riteniamo fondamentale proporre alle nostre associazioni un supporto consulenziale che consenta loro di perfezionare l’idea progettuale e presentare una domanda chiara e completa. Inoltre – aggiunge il Direttore Donati – la partecipazione all’incontro individuale consentirà di acquisire un punteggio maggiore in fase di valutazione delle proposte progettuali.”

Il budget a disposizione ammonta a 120.000 euro, 60.000 per ognuno dei due bandi.

Regolamento e modulistica relativi ai due bandi sono disponibili sul sito internet della Cassa Rurale. Le domande dovranno essere presentate entro il 16 settembre 2019.