Buon 2021 da Atlas ...

Se stai leggendo questo testo, o sei un collaboratore della Atlas o stai usando un nostro software in cloud, o (speriamo) stai per diventarlo.

In ogni caso, fai parte della nostra famiglia e questo messaggio è per te.

Vogliamo ringraziarti e abbracciarti (virtualmente) con tutto il cuore

  • Grazie, perché con il tuo contributo ci hai permesso di fare un altro passo verso la nostra missione.
  • Grazie, perché hai avuto fiducia in noi e speriamo di aver fatto abbastanza per ricambiare la tua fiducia.
  • Grazie, perché cercando di aiutare voi, siamo migliorati anche noi.

Che dire. Il 2020, che si sta chiudendo, è stato un anno un po’ così …strano.

L’anno è cominciato con un record di vendite del software Assofacile. I mesi di gennaio e febbraio, sono stati fantastici per, poi il lockdown – un blackout.

La maggior parte delle associazioni sono state costrette a interrompere le attività, qualcuna non ha più riaperto. Sono state giornate davvero difficili, abbiamo ancora davanti agli occhi i camion dell’esercito in Lombardia.

La prima reazione è stata di sbigottimento, eravamo increduli, la seconda …di paura, per un attimo ci siamo paralizzati, per la prima volta nella mia vita di imprenditore ho avuto paura di prendere una decisione.

Fortunatamente il team si è stretto subito intorno a me, uno alla volta mi hanno testimoniato la loro vicinanza e la disponibilità ad aiutare chi era in difficoltà.

Per questo, abbiamo messo in piedi l’iniziativa Atlas 5×1. Ci siamo impegnati a donare ad un progetto di volontariato l’1% del tempo di tutto lo staff, 1 licenza annuale Assofacile, l’1% del fatturato Atlas. Ad ottobre abbiamo consegnato l’App SenzaBarriere all’associazione Lucca senza barriere e siamo riusciti a portare a termine e consegnare un progetto a cui teniamo tantissimo e che speriamo di replicare nei prossimi anni.

La preoccupazione di vedere ripartire l’economia però era tanta. Per dare il nostro contributo abbiamo deciso di lavorare a testa bassa per sviluppare un’app per gestire e facilitare le prenotazioni e contingentare le presenze negli spazi comunali evitando gli assembramenti. Da questa scintilla, sono nate Mobilitapp e Parrocchia app, grazie alle quali siamo stati in grado di proteggere l’estate di alcune delle più belle spiagge Italiane.

Contemporaneamente, il nostro team di sviluppatori ha continuato a lavorare sui prodotti Atlas già esistenti, e oggi il software Cimitero In Cloud è diventato un prodotto maturo, utilizzato e migliorato grazie ai feedback che riceviamo dai comuni che hanno scelto il software per gestire le aree cimiteriali.

Non contenti, abbiamo definito i contorni di un nuovo progetto formativo targato Atlas e ConsulentiNoProfit. Il mese di luglio ci ha visto impegnati nella realizzazione del primo seminario formativo per Associazioni, il NoProfit Upgrade 2020, con il quale abbiamo coinvolto decine di associazioni per prepararle alla rivoluzione del Registro Unico del Terzo Settore.

Oggi siamo qui, pronti a scoprire cosa ci regaleranno i prossimi dodici mesi. Chiudiamo l’anno con un incremento complessivo del fatturato e con la consapevolezza che tutte le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare non sono riuscite a spezzarci ma ci hanno temprato e fatto crescere e nel 2021 cresceremo ancora più velocemente, insieme a tutti i nostri clienti e collaboratori

…non posso chiudere in altro modo se non ripetendo a tutti voi che avete partecipato a questa storia

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE e Buon 2021 a tutti!

,

Rispondi