Hai intenzione di aprire un associazione no profit? Per avviare un’associazione no profit ti serve innanzitutto un’idea chiara e precisa che ti possa aiutare a farti distinguere dai concorrenti.

Hai intenzione di aprire un associazione no profit? Per avviare un’associazione no profit ti serve innanzitutto un’idea unica che distingua il tuo gruppo dalle altre organizzazioni simili, un piano operativo chiaro che ti possa ottenere il meglio dagli obiettivi prefissato.

Determinare lo Scopo: come aprire un associazione no profit- Scegli subito una causa a cui dedicare le tue energie. Quando decidi di aprire un associazione no profit devi avere già chiaro chi saranno i beneficiari e in quale modo pensi di aiutare queste persone. Sembra una domanda ovvia, ma è importante prendersi del tempo per riflettere. Parti con il piede giusto, fissati degli obiettivi e portali avanti con convinzione, ma senza pestare i piedi alle altre associazioni. È molto importante che lo scopo della tua organizzazione non si sovrapponga con quello di altre.

Mettiti al tavolino e insieme ai tuoi soci scrivi il manifesto della tua associazione. Una volta stabiliti quali sono gli obiettivi che vuoi perseguire, scrivi una dichiarazione chiara e precisa. Questo ti aiuterà nel processo di creazione della tua organizzazione non profit e nella realizzazione dei tuoi obiettivi.

Inventa un buon nome. Scegli un nome che sia facile da ricordare, semplice ma che sia anche interessante. N.B. Contatta l’Agenzia delle Entrate per sapere se il nome esiste già. In caso affermativo dovrai pensare a una soluzione di riserva.

Scrivi uno statuto (nell’atto costitutivo vengono sancite le caratteristiche principali dell’organizzazione: è molto importante perché è qui che viene espressa la sua natura senza scopo di lucro) e un atto costitutivo (nell’atto costitutivo vengono sancite le caratteristiche principali dell’organizzazione: è molto importante perché è qui che viene espressa la sua natura senza scopo di lucro) per la tua organizzazione. Lo statuto e l’atto costitutivo sono documenti fondamentali per qualsiasi associazioni no profit. Questi documenti infatti certificano l’esistenza dell’associazione no profit e ne regolano il funzionamento.

Una volta scritto lo statuto e l’atto costitutivo sarà il momento di registrarli. La registrazione non è un atto obbligatorio ma risulterà fondamentale se un domani deciderete di accedere allo status di ONLUS. N.B la registrazione va fatta entro 20 giorni dalla costituzione dell’associazione no profit.

Quanto costa registrare l’associazione

Per la registrazione è prevista un’imposta di 200,00 euro, più il corso delle marche da bollo (16,00 euro ogni 4 pagine o 100 righe). Atto costitutivo e statuto vanno consegnati in duplice copia. Indicativamente, dunque, il costo complessivo si aggira intorno ai 300,00 euro. Un’altra forma per registrare l’atto può essere quella della scrittura privata autenticata o dell’ atto pubblico, entrambi registrati di fronte ad un notaio, con costi ovviamente più elevati.

image_pdfScarica in PDFimage_printVedi anteprima di stampa