Come iscriversi all associazione nazionale carabinieri: costi, documenti, modalità di presentazione della domanda di partecipazione.

L’Associazione Nazionale Carabinieri venne costituita a Milano il 1° marzo 1886 con la denominazione di “Associazione di Mutuo Soccorso tra congedati e pensionati dai Carabinieri Reali”.

Storia dell’ANC. Nell’aprile 1885, il Parlamento dell’ancora giovane Regno d’Italia eliminò il divieto di associazionismo tra militari in congedo. In conseguenza di ciò, alcuni carabinieri residenti a Milano, lasciato il servizio per raggiunti limiti di età, per riforma o altro, avvisarono l’esigenza di costituire un organismo associativo finalizzato a rinsaldare i vincoli di attaccamento all’Arma e a fornire un aiuto concreto a chi si trovava in difficoltà. Si giunse così al 1° Marzo 1886, quando a Milano venne costituita l”Associazione di Mutuo Soccorso tra congedati e pensionati dai Carabinieri Reali”, primo sodalizio in forma societaria tra militari non più in servizio, antesignano delle attuali Associazioni d’Arma.

Nella sua formulazione originaria lo statuto prevedeva tra l’altro di:

  • Sussidiare i soci ammalati;

  • Interessarsi al fine di procurare lavoro o impiego ai soci disoccupati;

  • Onorare i soci che decedono;

  • Prendere parte a tutte le cerimonie o feste che esaltano la fede e la grandezza della Patria e delle Istituzioni;

  • Tenere il massimo contatto e la massima cordialità con le altre Associazioni;

  • Mantenersi estranei ad attività politiche. Principi questi che ritroviamo costantemente sanciti nei vari statuti che si sono succeduti nel corso degli anni.

L’iniziativa milanese suscitò subito grande interesse e negli anni successivi vennero costituite le sezioni di Monza, Gallarate, Como, Varese e Legnano; il 1905 vide l’inaugurazione delle sezioni a Cremona, Pistoia, Vicenza, Reggio Emilia, Roma e successivamente in tutta Italia.

Il primo conflitto mondiale cementò ulteriormente i vincoli di cameratismo tra i carabinieri i quali, una volta in congedo, s’impegnarono per l’unificazione delle varie Associazioni locali in un’unica Fondazione Nazionale.

Quali sono gli scopi dell’associazione nazionale Carabinieri? Scopri con noi come iscriversi all’associazione nazionale carabinieri

L’Associazione, è apolitica, e si propone i seguenti scopi:

  • promuovere e cementare i vincoli di cameratismo e di solidarietà fra i militari in congedo e quelli in servizio dell’Arma, e fra essi e gli appartenenti alle altre Forze armate ed alle rispettive associazioni;

  • tener vivo fra i soci il sentimento di devozione alla Patria, lo spirito di corpo, il culto delle gloriose tradizioni dell’Arma e la memoria dei suoi eroici Caduti;

  • realizzare, nei limiti delle possibilità, l’assistenza morale, culturale, ricreativa ed economica a favore degli iscritti e delle loro famiglie;

  • Gli iscritti all’Associazione si impegnano a prestare il proprio concorso in caso di pubbliche calamità o di altre situazioni eccezionali, se richieste dalle competenti autorità.

  • Ai tradizionali scopi associativi, si sono recentemente aggiunti:

  • L’impegno sociale nelle varie forme di “volontariato”;

  • Le iniziative nel campo culturale, ricreativo e sportivo (convegni, raduni, tornei);

  • I corsi di formazione e qualificazione al fine di facilitare l’ingresso nel mercato del lavoro.

Come Iscriversi all’Associazione Nazionale Carabinieri?

Possono iscriversi all’Associazione Nazionale Carabinieri:

  • Coloro che hanno prestato o prestano servizio nell’Arma dei Carabinieri (soci effettivi);

  • Coloro appartenenti al “nucleo familiare” di coloro che abbiamo prestato o prestino servizio militare nell’Arma ( soci familiari);

  • Coloro che condividono i valori, lo spirito e le finalità statuarie dell’ANC (soci simpatizzanti).

Come iscriversi all’associazione nazionale carabinieri: modalità d’iscrizione

Per iscriversi è necessario presentare:

  • n. 2 foto formato tessera;

  • una copia del certificato di congedo o atto equipollente (per i soci effettivi);

  • una copia di un documento del familiare in servizio, in congedo o defunto, attestante l’appartenenza all’Arma dei Carabinieri (per i soci simpatizzanti)

  • Autocertificazione o idonea documentazione attestante la buona condotta morale;

  • Sottoscrizione della dichiarazione valida ai fini della Legge sulla “privacy”.

Come iscriversi all’associazione nazionale carabinieri: le attività a favore dei giovani

Un’attenzione viene rivolta ai giovani, non soltanto facilitando il loro inserimento nelle strutture organizzative dell’ANC, ma organizzando corsi di formazione e riqualificazione professionale, orientamento al lavoro, seminari ed incontri di studio sull’occupazione e l’imprenditorialità giovanile. Recentemente, presso la Presidenza nazionale, è stata creata una sorta di “agenzia di collocamento” (l’organizzazione è affidata all’IFOS: “Istituto di Formazione e Orientamento Sociale”, costituito nell’ambito della Presidenza Nazionale), per facilitare l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro per i giovani soci. Presso alcuni Ispettorati regionali, sono in via di costituzione sezioni territoriali dell’IFOS.