Se organizzate un evento musicale o semplicemente state pensando di far andare un sottofondo musicale nel corso del prossimo concerto organizzato dalla Vostra Associazione … sappiate che dovrete redigere un programma musicale della Borderò SIAE. Non sapete bene come muovervi e chiedete sempre aiuto ad altre associazioni? Nessun problema. Nell’articolo che segue vi spieghiamo passo dopo passo come si compila il programma musicale della Borderò SIAE!

Raccomandazioni per redigere il programma musicale della SIAE – Borderò!

La prima raccomandazione che vi vogliamo suggerire è quella di riportare i nomi degli autori e dei titoli delle canzoni che saranno eseguiti nel modo pù corretto possibile, cosi da evitare che, nella lettura computerizzata del borderò, anche la mancanza di una sola virgola possa dar luogo alla eliminazione dell’intero borderò per le ripartizioni. Come AssoFacile vi ricordiamo inoltre di essere precisi nell’elencare tutti i brani eseguiti e programmati cosi da evitare sanzioni, che vengono di norma applicati ai titolari del permesso (organizzatore dell’evento) e agli esecutori quando questi sono anche soci iscritti in SIAE.

Il Programma musicale o Borderò riporta l’elenco dei brani eseguiti nel corso dello spettacolo o trattenimento – dal vivo o con strumento meccanico – e costituisce il documento base utilizzato per attribuire agli aventi diritto i proventi incassati dalla SIAE per l’utilizzazione delle opere musicali.

La Sezione Musica utilizza tre diversi modelli di Borderò:

  • Modello 107/OR (colore rosso) – esecuzioni dal vivo, con ballo, di complessi orchestrali o singoli esecutori; concertini; pianobar; concerti di musica leggera, pop ed esecuzioni simili.

  • Modello 107/SM (colore verde) – esecuzioni musicali con strumento meccanico (juke boxes – radio – riproduttori fonografici o digitali con o senza amplificazione ecc.).

  • Modello 107/C (colore blu) – per i concerti di musica classica, jazz, di danza e per le musiche di scena in spettacoli teatrali

Il Borderò deve essere compilato anche nel caso di esecuzioni di opere di pubblico dominio.

Il Programma Musicale Borderò deve essere riconsegnato dal titolare del Permesso all’Ufficio competente della SIAE, entro il giorno successivo allo spettacolo. L’Ufficio SIAE rilascerà una ricevuta al titolare del Permesso. Dovranno anche essere restituiti agli Uffici della SIAE tutti i Programmi Musicali rimasti in bianco perché non utilizzati.

Il Borderò e inoltre và tenuto a disposizione nel corso della serata per eventuali controlli da parte di incaricati della SIAE. Nella compilazione del borderò si ricorda di inserire correttamente il compositore ed il titolo esatto di tutti i brani suonati avendo cura di segnare una sola lettera in ciascuna casella altrimenti il documento verrà annullato e non conteggiato nelle ripartizioni per il diritto d’autore, occorre quindi compilare precisamente il borderò che verrà analizzato attraverso un computer che scarterà quelli contenenti errori.

ATTENZIONE: basta una piccola virgola fuori posto per annullare l’intero programma musicale, non è un caso che la maggior parte dei borderò viene scartata dal procedimento di ripartizione anche se il permesso è stato pagato regolarmente ! I compensi richiesti per diritto d’autore non hanno natura di tassa o di imposta ma costituiscono la retribuzione del lavoro intellettuale svolto dai creatori delle opere.

image_pdfScarica in PDFimage_printVedi anteprima di stampa