Chat with us, powered by LiveChat

Prima nota contabile: obblighi fiscali delle associazioni

Non tutti sanno che tra gli obblighi inderogabili di TUTTE le Associazioni No Profit c’è quello di compilare la Prima Nota contabile. – Scopri SUBITO come compilarla –

Non tutti sanno che tra gli obblighi inderogabili di TUTTE le Associazioni No Profit c’è quello di compilare la Prima Nota contabile (in sostanza un elenco giornaliero di TUTTE le entrate e di TUTTE le uscite). Motivo per cui compilare la prima nota contabile è una delle operazioni di gestione economica di un associazioni più importanti, un attività che se deciderete di avviare un associazione dovrete imparare a fare il prima possibile.

Pur non esistendo dei modelli precisi, in commercio esistono comunque diversi modelli predefiniti di prima nota contabile. Modelli standardizati che suggeriscono di utilizzare il software excel per procedere a compilare la prima nota contabile. Motivo per cui saper utilizzare excel può essere fondamentale per tutti coloro che si preparano a tenere la contabilità di un attività commerciale con la prima nota contabile.

Come si compila la prima nota contabile?

All’interno del modello vengono riportate in ordine di data le operazioni e i movimenti finanziari che preparano, completano ed analizzano tutte le scritture complesse della contabilità di un’attività commerciale.

Una volta impostata la base siamo pronti a redigere il nostro documento. Uno dei principi fondamentali da cui partire per compilare la prima nota contabile in modo corretto è quello di seguire un preciso ordine cronologico, cosi da avere sotto controllo tutti i flussi finanziari dell’impresa.

Quali sono le operazioni fiscali da annotare per compilare la prima nota?

Per redigere una prima nota completa è possibile tracciare le seguenti operazioni: incasso fattura; incasso corrispettivi giornalieri; pagamento fattura di acquisto; pagamento retribuzioni; pagamento di un costo (condominio, affitto locale, premio di assicurazione, etc…); erogazione di un finanziamento; accreditamento di un finanziamento; versamento bancario; prelevamento bancario; prelievo bancomat; pagamento F24; pagamento F23; pagamento imposte e tasse diverse.

Come abbiamo già avuto modo di dire, grazie alla prima nota, si potrà tenere traccia di tutti i movimenti in entrata e in uscita di cassa e banca, agevolando il lavoro del commercialista.

Ti abbiamo aiutato a chiarire qualche dubbio su come compilare la prima nota contabile per la tua Associazione? Forse ti sarà utile sapere che esistono dei software grazie ai quali è possibile gestire ogni aspetto contabile delle tua associazione!

Richiedeteci un attivazione gratuita del Software AssoFacile, il primo software online dedicato alle Associazioni culturali, sportive, di volontariato, di categoria, comitati … un aiuto pratico con il quale gestire, in maniera semplice ed automatizzata, la parte amministrativa, fiscale e l’organizzazione degli eventi.

2017-11-03T17:21:22+00:00

2 Comments

  1. claudio 3 Gennaio 2019 at 7:57 pm - Reply

    sono presidente di una associazione culturale no profit senza partita iva ma con codice fiscale e vorrei saperne di più sulla gestione elettronica della contabilità

    • AssoFacile 5 Gennaio 2019 at 6:45 pm - Reply

      Buongiorno Claudio, la tua Associazione non è soggetta all’obbligo della fatturazione elettronica. In ogni caso con il gestionale AssoFacile puoi utilizzare il nostro Codice Destinatario per ricevere le fatture dei tuoi fornitori, per automatizzare la registrazione dei documenti nel gestionale ed inviarli poi a Bilancio. In questo modo potrai comunque gestire con pochi click la contabilità della tua Associazione. Ti invito a provare la Demo di Assofacile.

Leave A Comment