Un Software gestionale privacy è la scelta più azzeccata se si desidera avere all’interno della propria associazione un valido strumento di supporto nella gestione delle dinamiche. Ma attenzione la scelta deve ricadere su un software gestionale che possa garantire standard minimi di sicurezza di protezione dati personali.

Software gestionale privacy: perché hai bisogno di un software che ti possa aiutare a tutelare la privacy dei tuoi associati?

Il Regolamento Europeo 679/2016 gestisce la materia della privacy e della protezione dei dati personali. Un tema che ha coinvolto e sconvolto migliaia di associazioni e che ha fatto si che sul web si assistesse a un proliferare, quasi incontrollato, di software gestionali per la privacy!

Ma come evitare di farsi fregare dalla prima pubblicità vista e scegliere il software gestionale GDPR più adatto alle tue esigenze?

Il GDPR, ovvero il General Data Protection Regulation è un Regolamento UE specifico per la regolamentazione della protezione delle persone fisiche con particolare riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali. La mancanza del rispetto degli obblighi previsti dal GDPR prevede l’erogazione di pesanti sanzioni. Avere un buon programma per il GDPR quindi vi deve mettere al sicuro da sanzioni e potenziali problemi.

Come scegliere il miglior software gestionale per la privacy?

Se gestite un’associazione e dovete scegliere il miglior software gestionale, il programma adatto alle vostre esigenze, la prima cosa che dovete fare è scegliere un prodotto che possa realmente tutelarvi. La scelta del software più adatto, in un campo così delicato e complesso, non è però una scelta facile. Il software che cercate deve infatti avere precise caratteristiche tecniche e funzionali.

Stai cercando un buon software GDPR che possa tutelare e garantire la tua Associazione ed evitarti potenziali sanzioni?

blank

Un buon software GDPR deve darvi la possibilità di controllare e tenere sotto controllo, a 360 gradi, tutti i diversi elementi che caratterizzano la vita di un’associazione, cosi da mettere al riparo tutti i vostri atti e i vostri documenti, garantendo che siano gestiti in conformità alle direttive del Regolamento Europeo.

Un software per la gestione della privacy deve avere diverse funzioni di base, tra cui:

  • impostare differenti profili di accesso in funzione di ruolo e responsabilità;
  • possibilità di destinare precise funzioni a singoli utenti escludendo gli altri;
  • regolazione dell’accesso alle funzionalità disponibili;
  • possibilità di assegnare attività a precisi utenti e seguirle nella loro evoluzione;
  • impostare notifiche, avvertimenti e scadenze.

Facilità di archiviazione di un buon software gestionale sicuro.

Un software per il GDPR associazioni deve avere come caratteristica fondamentale quella di garantire sempre, in ogni momento ma in particolare in occasione di eventuali controlli, l’accesso e la consultazione ordinata e strutturata di tutta la documentazione.

blank